Richiedi una consulenza: info@rokler.it

Pareri e Casi di successo

13
Lug
Consegna food a casa? Attenti alle app e alle richieste di autorizzazioni
Tutti quanti amiamo poter ordinare comodamente dal divano di casa il nostro cibopreferito. E in aiuto ci vengono diverse app di food delivery.Queste meravigliose ed efficientissime app, che sono capaci di portarci a casa ciòche vogliamo in tempi brevissimi e con esigui costi di consegna, ci chiedono ovviamente dei dati personali. Cognome, nome, indirizzo di casa o dell’ufficio, numero di telefono, mail e anche i dati della carta di credito per pagare comodamente.Non è finita qui.Inoltrando la richiesta del nostro panino preferito o ordinando una porzione di sushi, forniamo a queste app le notizie sulle nostre preferenze alimentari e sulle…
13
Lug
Consulti medici via WhatsApp, i rischi per la privacy
Capita sempre più spesso che il rapporto tra medico e paziente si estenda dalla comunicazione classica alla comunicazione per messaggistica istantanea, utilizzando una app nota a molti: Whatsapp.Questa applicazione consente di inviare messaggi, scritti e vocali, immagini, foto, file di diversa estensione e dati in generale.Questa modalità di comunicazione è molto comoda in quanto i sintomi, i referti delle analisi e la diagnosi viaggiano da uno smartphone all'altro, semplificando la comunicazione, azzerando la burocrazia e spesso azzerando la coda. L'uso dell' app dà ai medici la possibilità di monitorare, ad esempio, l’andamento di una terapia, di inviare piani alimentari, di…
07
Giu
Privacy, Hardware e Software
La privacy scavalca software ed hardware Per Apple e Google la privacy dell'utente diventa l'obiettivo principale, tanto da lasciare al buio tralasciare lo sviluppo dei propri software e hardware.Sulla questione, che sta diventando sempre più importante in diverse realtà, le due potenze ingaggiano si stanno dichiarando una guerra, puntando sulla scoperta scoprendo dei punti deboli dell'altro in materia di protezione dati sensibili personali degli utenti. I punti deboli Google afferma che la privacy, per loro, è accessibile anche da chi non acquista prodotti e servizi costosi.Apple ribatte alla frecciatina sottolineando che la tutela dei dati personali è data a chiunque,…
07
Giu
Diritto all'oblio dei dati sul web
Caricare informazioni sul web oggi è all'ordine del giorno.Foto, tweet, video, post, ricerche su Google.Carichiamo informazioni che restano nella memoria dei nostri dispositivi. Ma se volessimo eliminarle? Il diritto all'oblio: cos'è ? In giurisprudenza si parla del diritto a non restare esposti per un tempo prolungato ai danni che la pubblicazione di una notizia può arrecare alla reputazione. Si parla di diritto all'oblio. Ma è davvero possibile farlo? C'è una sicurezza? Con la sentenza del 13 maggio 2014 la Corte di Giustizia dell'Unione Europea (CGUE) ha di nuovo messo sotto i riflettori il diritto all'oblio. Il fatto e la sentenza…

Richiedi una consulenza

Certificazione Privacy

Esperienza e ascolto

Il team Rokler Management

Esperti certificati