Richiedi una consulenza: info@rokler.it

Image

Checklist GDPR e nuova privacy

Il 25 maggio 2018 è diventato attuativo il Regolamento UE 2016/679 sul trattamento dei dati personali. La nuova Privacy interessa tutte le imprese che operano sui mercati italiani ed europei, indipendentemente dalla dimensione e dal settore di appartenenza. E la tua impresa? Scopri se coinvolge anche il tuo business.

Come? Vediamolo in quattro semplici esempi

1) Avete un sito web?

Occhio ai consensi e alla policy privacy. Per esempio, se utilizzate Google maps o Google analytics, sapete che cookies di terze parti geolocalizzano e profilano l’utente del vostro sito? L’utente dovrà essere informato nell'informativa breve sui cookies e nell'informativa dettagliata sulla privacy policy, di essere oggetto di questa mappatura da parte di Google e fornire uno specifico consenso.

2) La vostra attività ha a che fare con dati sensibili?

Per esempio se avete un’attività di parrucchiere, è probabile che terrete delle schede dei clienti dove vi appuntate, per esempio, eventuali allergie. Con il nuovo regolamento dovrete formare i dipendenti che trattano questi dati responsabilizzandoli ad un corretto uso delle stesse, impartendo per iscritto le opportune istruzioni sulle finalità e modalità di utilizzo degli stessi. Inoltre, oltre all'informativa dovrete ottenere il consenso da parte del cliente per acquisire e trattare quei dati. Il tutto senza prescindere dalla necessità della consegna dell'informativa e del rilascio del consenso del cliente finalizzata al trattamento dei dati.


3) Inviate newsletter?

Oltre a predisporre idonea informativa e a chiedere il consenso specifico per l’invio, dovete sapere che con il nuovo regolamento quel consenso potrà essere revocato in qualsiasi momento. Sarà necessario dotarsi di una procedura interna che permetta di monitorare costantemente eventuali richieste di recesso. Il cliente infatti  potrà fare richiesta dei documenti del consenso e, in caso di mancato ottemperamento alla richiesta, può fare esposto al Garante. Sono cambiate comunque le regole del consenso per l'ulteriore trattamento dei dati in proprio possesso e sulle quali si stanno aspettando indicazioni più precise dal Garante.

 

4) Avete apparecchi per la videosorveglianza nei vostri uffici/negozio?  

Sappiate che, se vi sono dipendenti, l'installazione delle telecamere deve  essere previamente autorizzata dall’Ispettorato del lavoro, che i dipendenti devono ricevere idonea informativa, che le videocamere non devono essere puntate sulle postazioni fisse del personale e che prima del raggio d'azione delle stesse, a tutela dei terzi, deve esserne chiaramente indicata la presenza con apposita cartellonistica.

 

 

Richiedi per la tua azienda un'analisi GDPR con noi sarai in regola con la nuova normativa europea