Richiedi una consulenza: info@rokler.it

Consulenza e assistenza qualificata in ambito privacy, GDPR: ROKLER Management & Consulting S.r.l.
07
Giu

Privacy, Hardware e Software

La privacy scavalca software ed hardware Per Apple e Google la privacy dell'utente diventa l'obiettivo principale, tanto da lasciare al buio tralasciare lo sviluppo dei propri software e hardware.Sulla questione, che sta diventando sempre più importante in diverse realtà, le due potenze ingaggiano si stanno dichiarando una guerra, puntando sulla scoperta scoprendo dei punti deboli dell'altro in…
07
Giu

Diritto all'oblio dei dati sul web

Caricare informazioni sul web oggi è all'ordine del giorno.Foto, tweet, video, post, ricerche su Google.Carichiamo informazioni che restano nella memoria dei nostri dispositivi. Ma se volessimo eliminarle? Il diritto all'oblio: cos'è ? In giurisprudenza si parla del diritto a non restare esposti per un tempo prolungato ai danni che la pubblicazione di una notizia può arrecare alla…
07
Giu

Applicazioni mobile e privacy

Applicazioni per ogni situazione Per ogni esigenza, per ogni bisogno, per ogni vizio e per qualsiasi tipo di svago oggi è possibile avere una applicazione da utilizzare. Cosa ti serve? Smettere di fumare? Ricordarti di bere acqua? Contare le calorie che assumi? Collegare le app per l'esercizio fisico a quelle per la dieta? Oggi puoi trovare tutto…
07
Giu

Alberghi: rischio fuga di dati

La famosa azienda statunitense Symantec, nota per la produzione di software destinati alla sicurezza informatica, ha divulgato i preoccupanti risultati di una ricerca effettuata su siti di alberghi. Dalla ricerca emergono falle sulla privacy degli utenti. La ricerca sulla privacy La ricerca, estesa su oltre 1.500 alberghi in 54 Paesi, ha abbracciato vari target: dal piccolo albergo…
27
Mag

Social network e falle nella privacy

Password ancora a rischio Facebook torna sotto ai riflettori ancora per la violazione della privacy dei suoi utenti. Questa volta, però, si tratta delle password di milioni di utenti di Instagram. Le password in questione sono state memorizzate su server interni di Facebook senza crittografia, quindi in chiaro rendendo molto più semplice l’eventuale accesso non autorizzato a…